Sarà triste un giorno accorgersi che avevano ragione i Verlaine


Oggi vi racconto di una canzone non così famosa, anzi così non famosa che il testo ho dovuto trascriverlo io e spero sia corretto. Loro sono i Verlaine, un gruppo di Torino che ho avuto il piacere di ascoltare un paio di volte, ma che mancano sulla scena da un po’ e questa cosa mi rattrista. Rispolvero per l’occasione una canzone che canto spesso perché la trovo anche musicalmente coinvolgente.

Domani faremo una gara al discount 
con un po’ più di fatica a cambiare. 
Domani faremo una gara al discount e
io ti lascerò vincere perchè adoro la quiete.

La spesa in una coppia è uno dei primi momenti di confronto e conflitto. I pomodori tu come li vuoi? Quelli costosi e deliziosi o ti va bene la plastica, che vuoi solo riempirti la pancia? Vince sempre chi ci tiene più a mangiare che a stare tranquillo. Qualcuno prima o poi tanto deve cedere. E cedere a volte è così indolore, così piacevole arrendersi..

Ricordi la scritta sul treno direttto a Milano
“tifate per me, vi conviene”
la sai la miopia resta l’unico lusso di chi ormai a 30 anni e lavora di domenica.
Sai la leggenda di un dipendente pubblico non possa rendere felice una modella è vera:
alberghi ad ore e pianti in solitudine su un Porsche.

Da piccolo te lo insegnavano i film di bassa lega e la narrazione comune. Che i soldi attirano le donne e le donne attirano soldi. Ma tu mica ci credi davvero. Ti aggrappi ai tuoi ideali e pensi che siano un patrimonio comune, che quelle son leggende dedicate a chi vive senza chiedersi perché, mai. Ai personaggi, non alle persone. 
Eppure cresci che cresci e ti ritrovi che davvero c’è chi trova un sorriso solo se è seduto comodo su un’auto in pelle e molti sguardi addosso e questa cosa qui non la credevi possibile. Non che la macchina figa ti dia la felicità, ma qualcuno che scelga di vivere un’esistenza moderatamente felice, ma con tutti gli optional, quello sì. Perché ravanarsi dentro tuttosommato costa molto di più e non si parla di centoni.

Domani faremo una gara al discount 
con un po’ più di fatica, tu non cambiare. 
Domani faremo una gara al discount 
e ti lascerò vincere perchè adoro la quiete.
Ricordi la scritta sul treno direttto a a Milano
“tifate per me, vi conviene”…
lo sai la miopia resta l’unico lusso. Io ormai ho 30 anni e lavoro domenica.

Oggi che a 30 anni fai ancora il cameriere e non puoi nemmeno sognarla una famiglia perché la domenica ci sono le mance più grosse e la massima spesa imprevedibile che ti concedi è quando ti si rompono gli occhiali e poi fai la fame fino al 30.

Sai la leggenda di un dipendente pubblico non possa rendere felice una modella è vera
alberghi ad ore e pianti in solituidne su un Porsche Carrera.

Sai la leggenda di un dipendente pubblico non possa rendere felice una modella è vera…
la somma delle nostre solitudini come una pacca sulle spalle tra pesi piuma.

E se un giorno decidessi di provarci ti accorgeresti presto che siamo soli. Tu senza i tuoi riflettori, io senza uno specchio per le mie insicurezze. E le nostre mancanze ci pesano tanto che a consolarci non ci riusciamo nemmeno a provarci, troppo leggeri per non scivolarci via lontano.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.